“Uomini di parola”: l’11 luglio arriva Al Pacino

Quando sei un mito vivente come Al Pacino, hai ben poco da temere: neanche il fatto di arrivare nelle sale in piena estate può scalfirti. Da qui la scelta di far uscire Uomini di parola, nuovo film di Fisher Stevens che vede l’attore italo-americano protagonista insieme a Christopher Walken ed Alan Arkin, l’11 luglio. E’ un’action comedy non priva di d’ironia che vede i tre nei panni di altrettanti gangster. Attempati, in pensione: eppure si riuniscono per un’ultima notte di emozioni e adrenalina.

Ma vediamo la trama più nel particolare: Pacino veste i panni di Val, che esce dal carcere dopo aver scontato una pena di quasi trent’anni per essersi rifiutato di abbandonare uno dei suoi più vicini affiliati criminali. Walken è il suo migliore amico, ovvero Doc, anche lui ex galeotto, che gli dà il bentornato fuori dalla galera. A questo punto decidono di rimettere insieme la gang di una volta e a tal fine chiamano il terzo componente: Hirsch, interpretato da Arkin.

Sono tutti avanti negli anni e un po’ affaticati, certo, eppure la voglia di mettersi nei guai e maneggiare pistole è ancora intatta. C’è anche una certa nostalgia di quel passato fatto di crimini, droghe, sesso. Doc, però, è praticamente braccato da un vecchio boss della mafia, che gli ha dato dodici ore di tempo per uccidere Val, vendicando così la morte del suo unico figlio. Quando la fatidica notte volge al termine, diventa necessario fare i conti col presente e, soprattutto, col passato. Una volta per tutte. Nel cast di Uomini di parola ci sono anche Vanessa Ferlito, Julianna Margulies e Katheryn Winnick.

Foto by Youtube

Impostazioni privacy