Toy Story 4 prende una piega romantica: azzardo o buona idea?

I patiti di Toy Story, sicuramente, dinanzi a questa notizia si divideranno: da una parte quelli che approvano, dall’altra quelli che storcono il naso. Dunque: dopo un susseguirsi di rumors, nel 2014 la Walt Disney Pictures ha ufficialmente confermato il progetto relativo al quarto capitolo. Adesso il Presidente dei Pixar Animation Studios Jim Morris fornisce qualche dettaglio in più, facendo sapere che la piega sarà completamente diversa rispetto alla precedente triologia: “Il terzo film – dice tramite Disney Latino – si è concluso in maniera splendida e ha concluso una trilogia. Credo che questo film non farà parte di questa trilogia. Si tratta di una storia a parte. Non continuerà la strada di Toy Story 3. Dal punto di vista temporale lo farà sicuramente, ma sarà una storia d’amore. Sarà una commedia romantica. Non si focalizzerà troppo sull’interazione tra giocattoli e bambini“.

La sceneggiatura è stata affidata a Rashida Jones e Will McCormack, i quali a loro volta hanno scelto come punto di partenza una storia di John Lasseter, Andrew Stanton, Pete Docter e Lee Unkrich. Non ci sono al momento conferme ufficiali, tuttavia viene considerata sicura il ritorno di Tom Hanks, Tim Allen, Joan Cusack nei ruoli di doppiatori. L’uscita nelle sale è prevista per il 16 giugno 2017.

L’uscita di Toy Story 3 risale a cinque anni fa. E’ stato un successo: un incasso pari a 1,063,171,911 dollari in tutto il mondo e due premi Oscar. Sulle prime sembrava che la saga si fosse conclusa così, con questo trionfo. Ma il cinema è un’industria, e dinanzi a cifre simili pare una follia mettere la parole “fine”. Allora, ecco giungere l’annuncio di una quarta avventura: scelta decisamente comprensibile. Resta da capire se il colore rosa s’abbinerà bene…

Foto by Facebook

Impostazioni privacy