Le tre rose di Eva 3: Alessandro salva Aurora, ma sono tanti gli interrogativi irrisolti

Va in onda questa sera alle 21.15 circa, eccezionalmente di mercoledì 1 aprile, la terza puntata de Le tre rose di Eva 3 (qui il riassunto della seconda) la fiction di Canale 5 interpretata, tra gli altri, da Anna Safroncik, Roberto Farnesi e Luca Ward. Avevamo lasciato Alessandro (Roberto Farnesi) che, scoperto il luogo dove era tenuta prigioniera Aurora (Anna Safroncik) corre a salvarla. Ma, quando arriva, purtroppo la stanza al di sotto della vecchia diga è già completamente allagata.

Incurante del pericolo, l’uomo si getta nell’acqua per salvare la sua amata che sta per annegare. Il recupero non è affatto semplice, e dopo le prime difficoltà, Alessandro riesce ad afferrare Aurora e a sottrarla alla morte. I due si ritrovano così stretti avvinghiati l’uno all’altra e sembrano non volersi più staccare. Ma la cosa importante è che Aurora è salva e, una volta, tornata a Prima Luce può finalmente riabbracciare la sua bambina, Eva, e le sue sorelle, Marzia (Karin Proia) e Tessa (Giorgia Wurth) che ormai la credevano morta. Interrogata anche dagli inquirenti, la donna dice che alla diga c’era qualcuno con lei, una presenza misteriosa che le portava da mangiare, ma non sa aggiungere altre informazioni utili alle indagini.

Intanto, la polizia continua a cercare di venire a capo dell’omicidio della ragazza nella chiesa che, come ha dimostrato il test del dna, era anche lei una Gori. Che connessioni ci sono, dunque, tra quel brutale assassinio e il rapimento di Aurora? Qual è il significato del pentacolo, il misterioso simbolo al cui centro è stata ritrovato il cadavere della giovane e che Aurora ha visto nel filmato super8? E ancora cosa c’entra il pentacolo con i Gori e con Aurora? Sono davvero tanti i misteri che avvolgono le loro famiglie e, ora più che mai, Aurora e Alessandro decidono che è tempo di fare chiarezza.

Foto by Reti in Rete

Impostazioni privacy