Il Commissario Montalbano: Sonia Bergamasco sarà la “nuova” Livia

Proseguono in Sicilia le riprese relative ai nuovi episodi de Il Commissario Montalbano (il primo ciak è stato battuto lo scorso 20 aprile e in totale saranno sette settimane) e trapela un’indiscrezione che fa piacere. Livia, la storica (nonché molto paziente) fidanzata di Salvo alias Luca Zingaretti, non sarà più interpretata dalla svedese Lina Perned (che a sua volta ha sostituito Katharina Bohm) bensì da Sonia Bergamasco. Fa piacere perché Sonia è italianissima e perché è fra i volti televisivi più apprezzato del momento, come dimostrato dai consensi ottenuti con la sua interpretazione in Una grande famiglia. E il suo ingaggio è anche la conseguenze delle origini: “I produttori – ha spiegato la stessa Sonia nel corso di un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni – hanno deciso che l’attrice doveva cambiare perché quella precedente era straniera e andava doppiata. Così hanno scelto me. L’idea è quella di dare maggiore profondità al rapporto tra Livia e Montalbano, finora quasi sempre ‘telefonico’“.

Perché sì, in effetti Livia finora è apparsa poco. Un legame a distanza, quello con Montalbano, e di certo non caratterizzato dalla fedeltà assoluta. Ma non si può nemmeno dare la colpa a lui, sia chiaro. Sono le donne che praticamente gli saltano addosso, mica è fatto di pietra santo cielo! E vien da ipotizzare, a questo punto, che d’ora in poi la compagna lo metterà in riga e diventerà presenza concreta anche per “le altre”; è finita dunque la stagione delle scappatelle? Staremo e vedere.

Tornando alla Bergamasco, questo è un buon periodo per la sua carriera. E’ stata infatti anche ingaggiata per il nuovo film di Checco Zalone, la cui uscita è prevista per il primo gennaio 2016: “Me l’hanno proposto, ho letto la storia: mi ha divertito moltissimo, è scritta bene, per me è un’avventura completamente diversa, che affronto con piacere“.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy