Giovanni Veronesi: “Giuliano dei Negramaro scriverà la colonna sonora del nuovo film”

Oggi è il 14 ottobre. E fino a poco fa c’è stato trambusto in certi angoli del web. Perché parecchi internauti hanno seguito – e dunque commentato – la nuova puntata di Non è un paese per giovani, il programma che conduce su Radiodue. In quello studio un ospite speciale: Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro. Speciale non solo per il suo indiscutibile valore artistico ma anche perché è legato al regista toscano da un’amicizia ormai inossidabile. Si conoscono da tanto tempo, per certi versi è come fossero fratelli. E tale legame si traduce anche in collaborazioni professionali. Ebbene, è ufficiale. L’ha detto chiaro e tondo lo stesso Veronesi: sarà proprio Sangiorgi a scrivere la colonna sonora del suo prossimo film, che è già in lavorazione.

Le riprese cominciano fra febbraio e marzo del 2016, il titolo è lo stesso della suddetta trasmissione: Non è un paese per giovani. Chiara parafrasi dei fratelli Coen. L’idea è nata proprio grazie alla radio, che ha permesso a Veronesi di toccare da vicinol’esodo lento e inesorabile dall’Italia: 100 mila ragazzi all’anno“. Valigie chiuse e famiglie salutate non solo per una questione economica: “Un diciottenne che è andato in Argentina mi ha spiegato: non vado dietro a uno stipendio ma per seguire la speranza di un futuro“. Il nuovo lungometraggio, prodotto da Paco Cinematografica, avrà come protagonisti due ragazzi che decidono di partire alla volta di Cuba, “la nuova frontiera“. Veronesi scommetterà su attori sconosciuti: non vuole volti nuovi, stavolta. E’ una sua scommessa. E chissà che davvero non trovi il nuovo Elio Germano.

A Sangiorgi è affidata dunque la parte musicale e non si tratta della prima volta: ha già firmato Ecco che, brano inserito nella colonna sonora de L’ultima ruota del carro (pellicola il cui cast è composto, appunto, da Germano ma anche da Alessandra Mastronardi, Ricky Memphis, Virginia Raffaele) e interpretato da Elisa. Andando a ritroso nel tempo, in Italians c’è Meraviglioso, suggestivo tributo dei Negramaro a Domenico Modugno. Sono inoltre dei Negramaro i brani inseriti ne La febbre di Alessandro D’Alatri e Vallanzasca – Gli angeli del male di Michele Placido. Adesso non resta che attendere i frutti della nuova sinergia…

Foto by Twitter

Impostazioni privacy