Finding Dory: nel primo trailer Dory cerca la sua famiglia con Nemo e Marlin e nuovi amici

Soffro di perdita di memoria a breve termine, tutti così in famiglia… almeno credo!“. Avete capito di chi stiamo parlando? Certo che sì, è proprio lei, Dory, la pesciolina “blu naturale” compagna d’avventura del pesce pagliaccio Marlin nel film cult d’animazione Disney Alla ricerca di Nemo. E proprio lei ora sarà la protagonista del sequel, Finding Dory, diretto sempre da Andrew Stanton che arriverà in sala il 17 giugno 2016 e di cui la Disney ha appena diffuso il primo trailer.

E se la prima pellicola nel 2003 divenne un successo planetario con quasi 870milioni di incasso (nel suo palmares ci sono, tra l’altro, 4 premi Oscar, un Golden Globe e un Bafta), questa seconda tanto attesa non sembra essere da meno. Almeno stando alle prime immagini. Nel video che potete vedere al termine dell’articolo, infatti, il piccolo Nemo e il suo coraggioso padre sono alle prese con gli attacchi di sonnambulismo dell’amica Dory. Proprio in seguito a uno di questi episodi Dory inizia a ricordare qualcosa del suo passato che potrebbe aiutarla a rintracciare la sua famiglia scomparsaa: “E’ lì fuori da qualche parte, devo trovarla!” dice Dory (che nella versione originale ha la voce di Ellen DeGeneres, mentre in italiano, in Alla ricerca di Nemo, era doppiata dall’altrettanto brava Carla Signoris). E se anche Albert Brooks è stato confermato come voce di Marlin, da quello che sappiamo in America si sono aggiunti al cast vocale Ed O’Neill, Ty Burrell e Kaitlin Olson che presteranno le loro voci rispettivamente a un irascibile polpo, un cetaceo beluga e lo squalo balena Destiny.

doryyyy
Insomma, saranno proprio queste “visioni” a spingere Dory e i suoi inseparabili amici in una nuova emozionante avventura che, come scrivono gli stessi autori, “probabilmente finirà per dimenticare”. E mentre attendiamo di sapere qualche cosa in più sulla trama il nostro consiglio è quello di sedersi comodi e godersi la clip. Ne vale la pena!

Foto by YouTube

Impostazioni privacy