Tutto può succedere, la famiglia Ferraro sbarca su Raiuno il 27 dicembre

Maya Sansa, Pietro Sermonti, Camilla Filippi. Ma anche Ana Caterina Morariu, Alessandro Tiberi, Giorgio Colangeli, Fabio Ghidoni, Licia Maglietta: è ricco il cast di Tutto può succedere, nuova fiction Rai che debutterà in prima serata sulla Rete ammiraglia il prossimo 27 dicembre. In pieno periodo natalizio, dunque. E la collocazione temporale è perfetta, dal momento che si racconta la storia di una famiglia. Numerosa. E anche parecchio incasinata. Stiamo parlando della famiglia Ferraro, per l’esattezza.

Tutto più succedere è il remake in salsa italiana della serie tv Parenthood, a sua volta trasposizione dell’omonima pellicola Parenti, amici e tanti guai di Ron Howard del 1989. “Ci siamo subito innamorati di Parenthood – ha dichiarato Riccardo Tozzi di Cattleya, che produce – e l’abbiamo ritenuta perfettamente adattabile alla realtà italiana, in cui da sempre il concetto di famiglia e le sue costanti dinamiche di odio-amore sono il principale motore sociale“. Ci sono due nonni, ovvero Colangeli e la Maglietta. C’è una figlia che ancora vive con loro, Maya Sansa. Il fratello, Alessandro (Sermonti), è un tipo molto serio. Ha a sua volta una figlia e un figlio colpito dal morbo di Asperger. Un altro fratello, che ha il volto di Tiberi, è “affetto” dalla sindrome di Peter Pan. E all’improvviso vede piombare a casa sua un’ex fidanzata con un figlio di sei anni che dovrebbe essere suo.

Le riprese sono state realizzate nell’arco della primavera e dell’estate appena trascorse. Saranno in tutto tredici episodi da cento minuti ciascuno, la regia è di Lucio Pellegrini e Alessandro Angelini mentre la sceneggiatura è firmata da Filippo Gravino, Guido Iuculano e Michele Pellegrini.

Un valore aggiunto? Beh, i Negramaro e Raphael Gualazzi sono interpreti rispettivamente della sigla di testa e della sigla di coda. La band capitanata da Giuliano Sangiorgi dà vita e vibrazioni a un brano composto da Paolo Buonvino (musica) e dallo stesso Sangiorgi (parole).

Foto by Twitter

Impostazioni privacy