Don Matteo 11: cast e anticipazioni

Ci siamo lasciati con Margherita accompagnata dal maresciallo Nino Cecchini, abbandonata sull’altare dal capitano Tommasi. Così, dopo un finale della decima stagione che ha deluso moltissimi fan, alla produzione non resta che rimboccarsi le maniche e preparare un Don Matteo 11 davvero incredibile.

Ad annunciare l’undicesima stagione è stato proprio Terence Hill, che nella celebre fiction di Rai Uno interpreta il ruolo di Don Matteo. Nel corso di un’intervista concessa al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, l’attore ha confermato di aver detto addio alla fiction di Rai Uno “Un Passo dal Cielo 4” per concentrarsi soprattutto sulle riprese di “Don Matteo 11” che lo terranno impegnato a partire dal prossimo anno. Della prossima stagione sappiamo che sarà composta da 26 episodi trasmessi nel corso di 13 serate su Rai Uno. Pochi i dettagli sul cast. Certa la presenza di Nino Frassica nel ruolo del maresciallo Nino Cecchini e Simone Montedoro nel ruolo del capitano Tommasi. Meno probabili i ritorni di Sara Zanier, nei panni di Margherita (scaricata sull’altare), e di Gabriele De Pascali, il prof. Alberto (trasferitosi a Parigi).

don matteo terence

Sebbene Don Matteo 10 non abbia lasciato niente “in sospeso”, ci sono comunque delle vicende aperte da portare avanti: che succederà tra Lia e Tommasi? Che fine farà Margherita? Come proseguirà la storia tra Laura e Tomas, dopo il trasferimento di lei a Taranto? I riflettori di Don Matteo 11 saranno tutti puntati proprio sulla storia tra Giulio e Lia. Si vocifera, addirittura, di un matrimonio in arrivo per la coppia.

“Di Don Matteo non sappiamo nulla di personale, nemmeno il cognome. E non conosciamo la sua famiglia. Lui rimane sempre lo stesso, sono le storie e le persone che gli ruotano intorno a cambiare. Perciò è più facile portare avanti la serie”, queste le parole di Terence Hill. Le riprese inizieranno nel 2017, forse, tra gennaio e marzo. I fan di Don Matteo dovranno avere quindi pazienza prima di rivederlo in televisione, presumibilmente nel 2018.

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy