Venezia73: il Leone d’Oro va a The Woman Who Left di Lav Diaz

Lʼopera del regista Lav Diaz ha vinto il premio come miglior film della 73esima edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia.

La Giuria Internazionale, presieduta da Sam Mendez ha votato The Woman Who Left come miglior film in concorso alla 73esima edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, aggiundicandole, quindi, il Leone d’Oro. (LEGGI ANCHE: VENEZIA73, ELENCO COMPLETO DEI VINCITORIDELLA MOSTRA DEL CINEMA 2016)

Ang Babaeng Humayo, questo il titolo originale, è una pellicola drammatica che racconta in ben 226 minuti la storia di Horacia Soromostro, una contadina di mezza età che è stata costretta a scontare svariati anni di prigione per colpa dell’amica Petra che l’accusò dell’omicidio, da lei stessa commesso dietro suggerimento, di Rodrigo Trinidad, in passato amante di Horacia. Il film è ambientato nelle Filippine degli Anni ’90, terre, in quel periodo, messe in ginocchio da un governo debole e da un crescente fenomeno di rapimenti. Horacia, finalmente libera, si mette in viaggio con una sola ossessione, uccidere Rodrigo e cercare il figlio scomparso.

Sebbene la storia possa sembrare quella di un classico “revenge movie“, la storia che Diaz mette in scena è solo l’involucro di un film di vendetta che, presto lascia il posto alla sensazione di disagio e straniamento, vero focus dell’opera, che investe lo spettatore nella rappresentazione della vita di Horacia cosi incerta e spinta solo dall’ossessione, non tanto della vendetta bensì della perdita del figlio.

xang-babaeng-humayo_jpg_pagespeed_ic_aottg2g38y

The Woman Who Left (Ang Babaeng Humayo), è un film scritto e diretto da Lav Diaz. Prodotto dalla Sine Olivia Pilipinas e Cinema One Originals. Il cast è composto da Charo Santos-Concio, Michael de Mesa, Nonie Buencomino, Sharmaine Centenero-Buencomino, John Lloyd Cruz, Marj Lorico, Mayen Estaner, Romelyn Sale, Lao Rodrigue, Jean Judith Javie, Mae Pan, Kakai Bautista. Il regista, commosso, ha dedicato il Leone d’Oro a tutto il popolo filippino.

index

Photo credits Facebook

 

Impostazioni privacy