Il diavolo veste Prada: le scene cult [VIDEO]

Il diavolo veste Prada, non ci crederete, ma sono già passati 10 anni dalla sua uscita nelle sale cinematografiche. Era infatti il 13 ottobre 2006. Eppure sembra di averlo visto ieri per l’attualità della trama, per i vestiti ultra chic che non passeranno mai di moda, per le interpretazioni delle due mitiche protagoniste. Oramai è leggenda.

La grande Meryl Streep è riuscita anche ad anticipare il trend capelli grigi, altro che Christine Lagarde o Daria Bignardi. Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Lauren Weisberg, che è stata realmente assistente personale di Anne Wintour, direttrice di Vogue America, per la regia di David Frankel, racconta le avventure della neolaurata Andrea Sachs, interpretata da Anne Hathaway. Andy appena arrivata New York, cerca lavoro come giornalista e decide di presentarsi al colloquio per l’ambitissimo posto di seconda assistente di Miranda Priestly, la potentissima direttrice della rivista di moda più importante al mondo, Runway. Andy fatica per essere come la sua perfida direttrice vorrebbe ma, poi, si rende conto che il cambiamento richiesto non con corrisponde a quello che lei desidera e decide di cambiare vita e sarà happy-end. Curiosità: l’autrice del romanzo giura che i personaggi sono inventati!

tumblr_static_tumblr_static_bh9yktmfy00gow0c4swww0w8g_1280

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy