La mafia uccide solo d’estate: riassunto e anticipazioni martedì 6 dicembre

La serie tratta dall’omonimo film di Pif, La mafia uccide solo d’estate cambia giorno, infatti la prossima settimana andrà in onda il martedì invece che il consueto appuntamento del lunedì.

Nella seconda puntata de La Mafia Uccide Solo d’Estate assistiamo al maldestro tentativo di Salvatore di conquistare il cuore dell’amata Alice facendola ingelosire fidanzandosi con un’altra compagna di classe. Il gioco del bambino è palese che se ne accorgono entrambe le bambine. Da un punto di vista personale il piccolo è rimasto molto affascinato su un discorso del celebre giornalista Mario Francese, tanto da spingerlo a sue personali indagini sull’acqua. Come ricorderanno le cronache, il giornalista è morto in seguito ad un omicidio di stampo mafioso. Nel frattempo abbiamo visto che al papà di Salvatore, Lorenzo, è stato negato il mutuo dalla banca e per questo motivo la famiglia si reca dal nonno Tore per chiedergli di vendere dei terreni di loro proprietà, ma le cose non sono andate per il verso sperato.

mafia-uccide-solo-estate-serie

Nella terza puntata in onda martedì 6 dicembre, anzi che nel consueto appuntamento del lunedì, vedremo la famiglia dei Giammarresi affrontare un nuovo problema: l’acquisto forzato di una nuova automobile. Dal canto suo Salvatore cerca di fare quanto è  in suo potere per riavvicinarsi ad Alice, ma a quanto pare i suoi sforzi non saranno sufficienti e il ragazzino potrebbe non riuscire nei suoi intenti. Le vicende di Salvatore e della sua famiglia sono intrecciate – anche se non direttamente – con quelle del malaffare. Infatti il bambino inizia a tenere un diario segreto nel quale annota le sue pene per il suo amore non corrisposto, ma soprattutto riflessioni legate alla mafia, scaturite anche dalla morte del giornalista e frutto delle sue investigazioni. I genitori verranno a conoscenza di questi appunti e, una volta letti, preoccupati porteranno il ragazzino dal medico per farlo visitare pensando che sia malato.

Credits photo Facebook

Impostazioni privacy