‘Bufera’ Kevin Spacey: Emmy gli toglie il premio

'Bufera' Kevin Spacey: Emmy gli toglie il premio

Iniziano ad arrivare le prime conseguenze dopo l’esplosione del ‘caso Kevin Spacey’: The International Academy of Television Arts & Sciences ha deciso infatti di revocargli l’International Emmys Founders Award nell’ambito degli International Emmy Awards, i premi riservati alle migliori produzioni televisive internazionali. La cerimonia per la 45ma edizione è prevista il prossimo 20 novembre a New York. Nelle scorse ore, l’attore aveva diffuso un comunicato dove ha dichiarato per la prima volta pubblicamente di essere gay e dove si è scusato con l’attore Anthony Rapp, che lo ha accusato di averlo molestato sessualmente quando aveva 14 anni.

Niente Emmy per Kevin SpaceyThe International Academy of Television Arts & Sciences ha deciso di revocargli l’International Emmys Founders Award nell’ambito degli International Emmy Awards, i premi riservati alle migliori produzioni televisive internazionali. La cerimonia per la 45ma edizione è prevista il prossimo 20 novembre a New York ma l’attore, protagonista della serie tv Netflix House of Cards nei panni dello ‘spietato’ Frank Underwood, non riceverà il premio inizialmente previsto.

Nelle scorse ore, Kevin Spacey aveva diffuso un comunicato dove ha dichiarato per la prima volta pubblicamente di essere gay e dove si è scusato con l’attore Anthony Rapp, che lo ha accusato di averlo molestato sessualmente quando aveva 14 anni.

Queste le parole di Kevin Spacey: “Ho molta rispetto e ammirazione per Anthony Rapp come attore. Sono rimasto inorridito leggendo la sua storia. Onestamente non ricordo l’incontro di cui parla, che sarebbe successo più di 30 anni fa. Ma se mi sono comportato davvero come dice lui gli devo le più sincere scuse per quello che sarebbe un comportamento profondamente inappropriato, motivato da ubriachezza, e sono dispiaciuto per i sentimenti che ha raccontato di aver portato con sé per tutti questi anni. Questa storia mi ha incoraggiato a parlare di altri aspetti della mia vita. So che ci sono molte storie in giro su di me e che molte sono state alimentate dal fatto che io sia stato così protettivo della mia privacy. Come sanno le persone a me più vicine, nella mia vita ho avuto relazioni con donne e uomini. Ho amato e avuto incontri romantici con uomini per tutta la mia vita, e ora ho deciso di vivere apertamente come gay. Voglio affrontare la cosa apertamente e onestamente e il primo passo è analizzare i miei stessi comportamenti”.

Photo credits: Twitter