“La Ragazza e l’Ufficiale”, si avvicina il gran finale: cosa aspettarsi dall’ultima puntata

Domenica 17 settembre andrà in onda l’ultima puntata de La Ragazza e L’Ufficiale. Ecco cosa accadrà nel finale

La serie tv turca La Ragazza e L’Ufficiale ha esordito su Canale 5 nel mese di giugno 2023, riscuotendo grande successo. Il dramma, ispirato ad una storia vera tratta dai romanzi di Nermin Bezmen, si concentra sull’emozionante storia d’amore tra Kurt e Şura, sullo sfondo drammatico della Prima Guerra Mondiale.

L’ultima puntata della soap turca, che in totale si compone di 44 episodi suddivisi in due stagioni, è prevista domenica 17 settembre 2023. Finalmente dunque, si scoprirà quale sarà il destino dei protagonisti e come, in definitiva, si chiuderà il cerchio delle loro vicende.

La Ragazza e L’Ufficiale, ecco cosa accadrà nell’ultima puntata

La Ragazza e L’Ufficiale sta per volgere al suo finale e, i telespettatori, non vedono l’ora di scoprire come termineranno le vicende dei protagonisti. Purtroppo per i fan della serie, non ci sarà un lieto fine per la coppia composta da Kurt Seyit e Şura. Infatti il destino dei protagonisti terrà fede alla storia vera.

La Ragazza e l'Ufficiale, cosa accade nella puntata finale
La Ragazza e l’Ufficiale, puntata finale: niente lieto fine per Seyit e Sura (velvetcinema.it) -mediasetplay.it

Nel dettaglio, vedremo che Alya andrà da Seyit per chiedergli aiuto in seguito all’omicidio che ha commesso sparando al tenente Billy. Emine ascolta la conversazione e le offre immediatamente ospitalità, rifugio e protezione a casa sua. Tuttavia le cose si complicheranno quando i soldati perquisiscono l’albergo in cerca di Alya. Con violenza, quest’ultimi schiaffeggiano Ali viene schiaffeggiato e chiudono nell’avamposto Sabri, che prende le difese di Alya. Il comandante minaccia di fargli rivedere il bambino solo se gli consegneranno l’assassina. Ali e Yahya vanno così alla ricerca di Seyit.

Ali va a casa di Emine e scopre che Alya è lì. Yahya invece trova Seyit in lavanderia. Insieme decidono di liberare Sabri. Escogitano un piano per allontanare i soldati dall’avamposto, ma Ali, Yahya e tutta la famiglia devono però rimanere in albergo, per non insospettire alcun soldato. Successivamente purtroppo, Alya viene catturata dai soldati al molo, che la portano dal perfido Petro. La ragazza scopre di essere diventata merce di scambio, perché l’uomo intende farla passare per la responsabile dell’omicidio del capitano Billy, ottenendo l’immunità e l’uscita dal paese in totale sicurezza.

Intanto i soldati sono alla ricerca di Seyit che è disperato per la partenza di Sura. Lütfü, avvertito in anticipo dell’incursione, porta i Mürvet a cercare rifugio a Pera. Tina trova un rifugio sicuro presso l’Hotel Şeref grazie a Celil e, quando Mürvet è costretta a nascondersi nello stesso posto di Tina, sorella di Şura, scopre aspetti della storia tra Seyit e Şura che non conosceva prima. Seyit rientra in albergo e ad accoglierlo trova Murvet, che ha lasciato casa in fretta e furia, visto che i soldati stanno perquisendo ogni abitazione alla ricerca di Alya. L’uomo escogita un piano per scoprire dove si trova Alya. Trovato quel luogo si vendica di Petro, uccidendolo e seppellendolo vivo e libera Alya.

Intanto Sura decide di partire definitivamente con il ragazzo francese conosciuto. Seyit va al porto per darle il suo ultimo addio e intanto Yahya si suiciderà dopo aver capito che Guzide e Celil si amano. La storia termina facendo vedere cosa è accaduto con il passare degli anni: la Turchia è ormai una repubblica e gli inglesi sono stati scacciati.  Seyit è felice con Murvet (i due avranno anche una figlia) e Guzide e Celil sono finalmente insieme (anche loro avranno un figlio).

Impostazioni privacy