Corpo Libero è tratto da una storia vera? Cosa c’è dietro la serie con Filippo Nigro

Stasera inizia la serie Corpo Libero trasmessa in prima tv dalle 21.20 su Rai 2. La serie vede nel cast diversi attori interessanti come Filippo Nigro.

Il serial ci porta dentro il mondo del pattinaggio professionistico, dentro a un ambito complesso che porta a conseguenze estreme dal punto di vista fisico e psicologico.

Tutti hanno pensato subito che fosse tratto da una storia vera, perché il racconto è sicuramente intenso e in grado di scatenare emozioni dentro a un pubblico che è consapevole di cosa provano le ragazze giovanissime sottoposte a stress. Il tutto è tratto dal romanzo omonimo scritto da Ilaria Bernardini e uscito nel 2011.

La scrittrice è conosciuta anche per aver pubblicato altri libri di grandissimo successo e in grado di arrivare a un pubblico molto ampio per la forza delle immagini raccontate. Tra i libri da raccontare ci sono sicuramente Non è niente del 2005, I supereroi del 2009, Domenica del 2012, Faremo Foresta del 2018 e Il ritratto del 2020.

Corpo Libero è tratto da una storia vera?

E comunque ci sembra di capire che Corpo libero non sia tratto da una storia vera, le vicende e i protagonisti della storia dovrebbero essere di fatto inventati proprio dalla fantasia di Ilaria Bernardini che come detto ha scritto il romanzo da cui è tratto. I fatti però potrebbero tranquillamente appartenere alla storia di un gruppo di ginnaste perché raccontano in maniera vivida dei sentimenti e delle speciali sensazioni che purtroppo si muovono all’interno del mondo dello spettacolo.

Storia vera, Corpo libero?
Corpo libero è ispirato a una storia vera? (VelvetCinema.it)

La storia parla di cinque giovanissime atlete di ginnastica artistica pronte a tutto pur di vincere il prestigioso e ambitissimo torneo, Winter Fox. Così partono alla volta di un paese montano non precisato in Italia con l’inverno che è diventato improvvisamente decisamente rigido. Per una settimana sono costrette a rimanere chiuse in un hotel insieme alle avversarie di altre quattro squadre. Una di queste però muore all’improvviso e tutto scende nelle tenebre. Una delle ragazze potrebbe di fatto nascondere qualcosa.

La serie è diretta da Cosima Spender e Valerio Bonelli. Alla produzione hanno collaborato Indigo Film, Network Movie, ZDFneo, Rai Fiction e Paramount+. Il pubblico sui social network ha già dimostrato grande curiosità e attesa per questo prodotto di qualità che scalda il cuore e l’animo di un target molto ampio. La serie piacerà sicuramente ai più giovani ma anche ai più grandi in un turbinio di emozioni che si possono considerare davvero senza fine.

Impostazioni privacy