Maria Grazia Cucinotta sul set con Schwarzenegger: riprese a Pavia

Maria Grazia Cucinotta reciterà con Arnold Schwarzenegger. Del film si sa ancora poco e, se non fosse per l’ufficialità della fonte che ha reso pubblica la notizia, potrebbe sembrare una storia da primo aprile. È stato il sindaco di Pavia Massimo Depaoli a darne l’annuncio ieri durante una conferenza stampa. La pellicola sarà girata prevalentemente in Cina e alcune riprese verranno realizzate proprio nella cittadina lombarda che, probabilmente, non si presterà a fare da sfondo ai muscoli di Conan le cui scene verranno girate tutte all’estero secondo quanto è noto.

Le riprese del film d’azione inizieranno in primavera e alla produzione cinese si associano anche sponsor italiani, tra i quali il Pavia Calcio che intende selezionare tra i propri tifosi gran parte delle 150 comparse necessarie. L’università, il castello e il ponte coperto saranno il set naturale delle riprese pavesi mentre del film si sa solamente che i due protagonisti si incontrano all’Expo di Shangai per poi lanciarsi in inseguimenti e scene d’azione. Il nome del registra, così come altri nomi del cast, sono ancora top secret.

Arnold Schwarzenegger (1947) ha ripreso la sua carriera cinematografica dopo avere dismesso i panni, nel 2011, di Governatore della California. L’attrice siciliana (1968) non è nuova a pellicole con star  internazionali, nel suo curriculum spiccano A Brooklyn State of Mind (1997, con Vincent Spano e Danny Aiello) e un’apparizione minore nel 19esimo film della saga 007, Il mondo non basta (1999) al fianco di Pierce Brosnan. In quell’occasione venne scartata dal vestire i panni della protagonista a causa delle sue scarse conoscenze della lingua inglese e le fu preferita Sophie Marceau. Nel 2010, nel film Il rito (The Rite) ha recitato insieme a Anthony Hopkins e Rutger Hauer.

Il film verrà presentato ai selezionatori della Mostra del Cinema di Venezia, il festival cinematografico più antico del mondo, e sarà un’ottima occasione, così come ribadito dal sindaco Depaoli, “di fare apprezzare le bellezze di Pavia ad un pubblico internazionale”. Cinesi inclusi.

Foto by Twitter

Impostazioni privacy