Braccialetti rossi 2, i protagonisti crescono e le voci cambiano [FOTO+VIDEO]

Come tutti ormai sanno, oggi (domenica 15 febbraio) inizia su Rai Uno la seconda stagione di Braccialetti rossi (leggi le anticipazioni della prima puntata), la fiction rivelazione del 2014. La serie tv ha raccolto una valanga di consensi e per questo motivo i protagonisti sono molto amati. Carmine Buschini (Leo), Brando Pacitto (Vale), Aurora Ruffino (Cris), Pio Luigi Piscicelli (Toni), Lorenzo Guidi (Rocco) e Mirko Trovato (Davide) sono adorati da tutti. I fan però noteranno un certo cambiamento tra la prima e la seconda serie. In particolare per quanto riguarda Davide e Toni. Quando li vedi, ormai ti aspetti di ascoltare la loro candida voce da fanciullo. E invece ora ti trovi davanti ad una voce da uomo. Ebbene sì. Anche i braccialetti rossi crescono.

Ieri, sabato 14, durante la partecipazione al Festival di Sanremo per presentare le nuove puntate, Mirko e Pio hanno parlato dei loro personaggi e in tanti non hanno potuto fare a meno di notare il cambiamento di voce notevole. In fondo sono tutti abituati a sentirli in un modo diverso: “Oddio Davide e Tony hanno cambiato voce”, “Io sbavo completamente dietro a Davide, santo Dio quanto è diventato bello, poi con quella voce, addio proprio…”, “Davide è in piena pubertà. La voce…”.

Effettivamente quando i due attori hanno girato la prima serie avevano tredici anni, mentre ore ne hanno quindici. Proprio quella fase in cui gli esponenti di sesso maschile cambiano spesso aspetto, passando da bambini a uomini adulti, e questa rivoluzione riguarda anche – e soprattutto – la voce che non è più squillante come un tempo, ma molto più baritonale. Le fan di Piscicelli e di Trovato riusciranno ad abituarsi? Anche gli altri interpreti sono cambiati, ma non in una maniera così radicale come la loro. Fa un effetto davvero strano.

Foto by Velvet Cinema

Impostazioni privacy