Il bosco: Nina viene aggredita dal killer, ma Alex riesce a salvarla

Oggi venerdì 27 febbraio, in prima serata su Canale 5, va in onda il secondo appuntamento con Il bosco, la miniserie thriller diretta da Eros Puglielli, prodotta dalla Taodue di Pietro Valsecchi. Un thriller con elementi mistery, come sostengono Mizio Curcio ed Andrea Nobile, autori della serie tv con Leonardo d’Agostini. Protagonisti sono Giulia Michelini, Claudio Gioè e Andrea Sartoretti (qui il riassunto della prima puntata) e con loro ci sono Ivano Marescotti, Sandra Ceccarelli e Gianmarco Tognazzi.

Nina (Giulia Michelini) inizia a rendersi conto che qualcosa di molto strano sta accadendo al campus universitario. Così decide di indagare, anche da sola. Ma la donna comincia anche a ricordare alcuni avvenimenti legati al suo passato che da una parte l’hanno indotta a diventare una psicologa e dall’altra a fare uso di psicofarmaci, Nina ricorda infatti che la madre scomparve molti anni prima proprio in quel bosco misterioso. Decide quindi di tornarci nuovamente, ma qui viene aggredita dall’uomo incappucciato.

Fortunatamente Alex (Claudio Gioè) arriva in tempo per soccorrerla. In questa situazione, i due riescono a spiegarsi e, nonostante Damiani (Andrea Sartoretti) le abbia consigliato di stargli lontano, capiscono finalmente di avere un obiettivo comune: infatti sono entrambi alla ricerca della verità sul loro passato.

Perché se Nina vuole scoprire che cosa è successo alla madre, scomparsa improvvisamente quando era solo una bambina, Alex, dal canto suo, vuole trovare il vero assassino della fidanzata e riabilitare così la propria immagine agli occhi della sua famiglia e dell’intero paese. Ma più Nina e Alex si avvicinano alla verità, più il gioco si fa pericoloso: tanto che l’incappucciato uccide ancora. Diventa sempre più chiaro che la chiave dell’enigma va cercata proprio nel campus, dove Nina si può confrontare solo con Curcio (Gianmarco Tognazzi).

Foto by Ufficio Stampa

Impostazioni privacy