Tron 3, Olivia Wilde e le riprese rimandate: “Non trovavamo la strada giusta…”

Inizieranno il prossimo ottobre a Vancouver le riprese del terzo capitolo di Tron dal titolo Tron: Ascension diretto ancora una volta da Joseph Kosinski (già in Tron Legacy). Dello script del nuovo film di fantascienza Disney si sa ben poco, ma ci ha pensato Olivia Wilde che tornerà nei panni di Quorra a svelare qualcosa. A quanto pare il ritardo nella produzione del sequel è dovuto alla ricerca di una storia giusta: “Non ha mai riguardato nient’altro – ha detto – Non c’è mai stato un momento in cui volevamo farlo e poi i nostri impegni si sono messi in mezzo. E’ solo che non trovavamo la storia giusta. Quindi, nell’ultimo anno, la storia giusta è stata messa insieme, e abbiamo avuto l’impressione che fosse davvero quella più adatta da raccontare. E, sai, c’è ancora parecchio da fare prima che possa accadere davvero, ma il fatto che ci sia l’obiettivo di partire quest’anno è molto entusiasmante“.

Di cosa tratterà quindi la pellicola? La Wilde adora il ruolo che ha costruito con il regista. Insieme l’hanno fatto evolvere rispetto alla caratterizzazione scritta. “Voglio dire – ha continuato – ho combattuto perché fosse questa specie di bambina androgina, e non è ciò che si vede solitamente in questi film. Quindi sono grata che i produttori mi abbiano permesso di giocare con lei e di farla diventare una creaturina così strana. E non vedo l’ora di scoprire cosa succederà a questo personaggio una volta collocato nel mondo reale. Credo sia un’idea interessante“. Pare che al centro della storia possa esserci un dibattito sull’intelligenza artificiale, visto che al giorno d’oggi la realtà virtuale sta diventando qualcosa di più simile ad un dispositivo portatile: “Penso sia il momento giusto – ha concluso – per raccontare questa storia“.

Chi altro ci sarà nel cast? Sicuramente Garrett Hedlund nei panni di Sam Flynn, mentre ancora non è stata confermata la presenza di Jeff Bridges in quelli di Kevin Flynn/Clu. I fan sono convinti che l’attore non prenderà parte al progetto, ma mai dire mai.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy