Gotham, nella seconda stagione ci saranno l’Uomo Calendario, Azrael, Mr. Freeze e Tigress

Gotham, nella seconda stagione ci saranno l'Uomo Calendario, Azrael, Mr. Freeze e Tigress

Che nella seconda stagione di Gotham i criminali sarebbero stati ancora più bizzarri ed evoluti e che ci sarebbero state nuove forze del bene, lo aveva affermato durante il Comic Con di San Diego lo stesso autore Bruno Heller, il quale però non aveva ancora svelato quali sarebbero state le new entry nello specifico. Incalzato nel corso di un’intervista, lo showrunner della serie ha ceduto rivelando che il telefilm, che narra le gesta del commissario Gordon (Benjamin McKenzie) a Gotham City prima dell’avvento del supereroe Batman, attingerà dall’universo dei fumetti DC prendendo in prestito personaggi molto amati dai lettori, che nei disegni animati sono protagonisti al fianco dell’Uomo pipistrello, tanto come villain che come alleati.

Ci abbiamo pensato a lungo. Esistono così tanti personaggi che non hanno una storia delle loro origini e che sarebbe bello raccontare. Ma non si tratta solo di tornare alla loro genesi, bensì di capire chi di essi possa adattarsi a questo mondo fumettistico che stiamo facendo rivivere in modo più realistico possibile. Devono avere i piedi per terra e devono essere adatti anche sul piano stilistico. L’unica eccezione potrebbe essere Mr. Freeze, ma abbiamo pensato potesse avere una seria forza emotiva. È una cosa su cui lavoreremo. L’Uomo Calendario è un altro personaggio interessante su cui puntiamo, come Azrael e Tigress: stiamo progettando il loro ingresso, ma siamo ancora all’inizio“.

Se Mr. Freeze non ha certo bisogno di presentazioni, chi non legge i fumetti potrebbe nono conoscere bene gli altri nuovi ingressi. L’Uomo Calendario è un serial killer ossessionato dalle festività e uccide le sue vittime con un modus operandi adatto al tipo di festa. Azrael, invece, è un antieroe creato dall’Ordine di St. Dumas come braccio armato della volontà divina. Schierato dalla parte dei buoni nonostante metodi non proprio ortodossi, nei fumetti per un periodo ha addirittura sostituito Bruce Wayne come nuovo Batman. Infine, Tigress, l’unica alla quale gli autori hanno già associato un volto (quello dell’attrice Jessica Lucas), è una super criminale spesso in conflitto con Catwoman. Dopo i primi dubbi sul telefilm e la sorpresa positiva man mano che andava avanti la produzione, con pubblico e critica concordi sul promuovere la serie, ora ne vedremo delle belle.

A loro si aggiunge l’atteso Joker, già apparso in un episodio della prima stagione, al quale presta il volto il giovane Cameron Monaghan (conosciuto soprattutto per la versione americana del pluripremiato Shameless). Non avrà la stessa forza espressiva di Jared Leto (eccolo nell’incredibile primo trailer di Suicide Squad), ma la sua risata folle ha già fatto tremare gli spettatori e promette decisamente bene.

Foto by Facebook