L’era glaciale 5: il cortometraggio Cosmic Scrat-tastrophe con Scrat in versione spaziale

Con l’atteso Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts sbarcato nelle sale italiane (ecco il trailer), gli spettatori che si sono recati al cinema hanno avuto una piacevole sorpresa. La pellicola che racconta le avventure di Charlie Brown, Linus, Snoopy e gli altri personaggi creati da Charles Schulz è anticipata da un cortometraggio con protagonista l’irresistibile scoiattolo Scrat, il personaggio più amato della saga d’animazione L’era glaciale. Il divertente filmato, di cui vi proponiamo la prima immagine e il trailer a fine articolo, vede il testardo animaletto ancora una volta alle prese con la caccia alla sua imprendibile ghianda e s’intitola Cosmic Scrat-tastrophe.

Dopo aver diviso continenti e causato disastri a non finire, questa volta Scrat finisce addirittura in un’astronave intrappolata nei ghiacci. Una volta attivata la navicella per uno sfortunato errore, come al suo solito, si ritrova nello spazio e, come anticipato dal produttore Lori Fortepraticamente riorganizza il sistema solare e lo fa diventare quello che noi conosciamo oggi“. È sempre lui a rivelare che le sorprese non sono ancora finite: “Ci sono così tante cose da poter fare con lui e vi assicuro che le faremo, già dal prossimo L’Era Glaciale. Questo corto è nato da una “scintilla” e abbiamo pensato che sarebbe stato perfetto da proporre prima di un film per presentare e anticipare i prossimi progetti legati al suo mondo“.

L'era glaciale 5: teaser trailer del corto con Scrat in versione spaziale

Uscito nel 2002, L’era glaciale ha avuto un grandissimo successo e consenso di pubblico raggiungendo quasi tre miliardi di dollari in tutto il mondo. Il secondo episodio (L’era glaciale 2 – Il disgelo) è uscito nel 2006, il terzo (L’era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri) nel 2009 e il quarto (L’era glaciale 4 – Continenti alla deriva) nel 2012 (con doppiatori d’eccezione come Filippo Timi, Pino Insegno e Claudio Bisio). L’era glaciale 5, invece, uscirà nei cinema italiani il 25 agosto 2016 e ha come sottotitolo Collision Course, (letteralmente Rotta di collisione).

Foto by Facebook

Impostazioni privacy