Detective Pikachu, il nuovo film live-action dei Pokémon

Mentre continua a dilagare la Pokémon mania dopo l’uscita del gioco per smartphone Pokémon Go, arrivano nuovi dettagli sul prossimo film live-action con protagonisti Pikachu & company.

La Legendary Entertainment che da gennaio fa parte del gruppo cinese Dalian Wanda, ha firmato un accordo con la Pokémon Company per la realizzazione del primo film live-action dei Pokémon, della cui distribuzione in occidente si occuperà la Universal Pictures. Il film vedrà attori in carne ed ossa recitare al fianco delle creature ideate da Satoshi Tajiri nel 1996.

Se la trama rimane un segreto, sappiamo però che il protagonista sarà il Detective Pikachu. Il personaggio nasce da un videogioco del 2016 chiamato Great Detective Pikachu: Birth of a New Duo ed ha come protagonista un esemplare di Pikachu parlante che aspira a diventare un grande investigatore. Nel corso delle sue indagini il Pokémon verrà affiancato da un ragazzo, Tim Goodman, appena giunto in città per ritrovare il padre scomparso.

pokemon-movie

 

A spingere per la realizzazione di un live-action, ad alto budget con protagonisti Pikachu e soci, pare sia stata la Pokémon Company (società affiliata alla Nintendo, che si occupa di tutti i prodotti collegati alla serie di videogiochi Pokémon). Per Legendary Entertainment quello sui Pokémon non è il primo film tratto da un videogame. Proprio di recente abbiamo visto nei cinema “Warcraft”, basato sul gioco di ruolo di gran successo “World of Warcraf”.

Pokémon è un media franchise giapponese di proprietà della The Pokémon Company della Nintendo e creato nel 1996 da Satoshi Tajiri. È incentrato su delle creature immaginarie chiamate “Pokémon”, che gli umani possono catturare, allenare e far combattere per divertimento. Il franchise nasce come coppia di videogiochi sviluppati da Game Freak e pubblicati da Nintendo per la console portatile Game Boy. L’enorme successo ottenuto in tutto il mondo ha portato alla creazione di ulteriori videogiochi, anime, film, manga, un gioco di carte collezionabili, libri, innumerevoli gadget e giocattoli. Secondo stime della The Pokémon Company aggiornate al 2013 e riportate dalla rivista giapponese Famitsū, il franchise ha generato introiti per 4000 miliardi di yen, di cui 1800 in Giappone e 2200 all’estero. Al 2016 l’azienda dichiara oltre 275 milioni di videogiochi venduti in tutto il mondo con 21,5 miliardi di carte da gioco spedite in ben 74 paesi, e una serie animata che copre addirittura 19 stagioni.

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy