Uncharted: l’adattamento cinematografico sarà scritto da Joe Carnahan

Joe Carnahan è lo sceneggiatore scelto da Sony per portare sul grande schermo l’adattamento cinematografico del popolare videogioco Uncharted.

Purtroppo a meno di improvvisi cambi nelle date della produzione, Joe Carnahan (A-Team, The Grey) non potrà anche fare il regista del film, poichè impegnato nelle riprese del terzo capitolo di Bad Boys con Will Smith e di Wheelman con Frank Grillo per Netflix. Queste le parole del regista/sceneggiatore: “In un mondo perfetto mi piacerebbe fare entrambi (regia e sceneggiatura n.d.r.) ma per ora sono solo incaricato della sceneggiatura. L’archeologia, oggi, è di per sé antica, ma quel mondo mi ha sempre affascinato. Soprattutto quando vado in un museo e mi chiedo come quel pezzo sia arrivato lì, tanto per cominciare. Inoltre, il brand in sé è così popolare che è stato davvero difficile rifiutare l’opportunità di lavorarci”

Il film di Uncharted si era arenato dopo che Sony aveva posticipato la produzione per un cambio nei vertici dell’azienda con relativo nuovo approccio creativo alla pellicola (Tom Rothman è diventato il nuovo capo della Sony). Via quindi Seth Gordon (Come ammazzare il capo e vivere felici) che era stato chiamato a dirigere il progetto, e largo a Carnahan. Ancora nulla sul fronte del cast e della trama del film.

The A-Team

Uncharted, letteralemente non segnato sulla mappa o inesplorato, è una serie di videogiochi sviluppata da Naughty Dog e pubblicata da Sony Computer Entertainment come esclusiva per PlayStation 3 e PlayStation 4. La storia narra le avventure di Nathan Drake, un archeologo, cacciatore di tesori e scopritore di antiche città ritenute perdute o scomparse. Nel primo capitolo della serie l’archeologo, un po’ Indiana Jones un po’ Lara Croft, trova l’antica città perduta di El Dorado. Il secondo episodio racconta la ricerca da parte di Nathan della mitica città di Shambhala. Nel terzo grazie agli appunti di Lawrence d’Arabia, scopre la città perduta di Ubar, maledetta da Salomone. Mentre nell’ultimo capitolo si reca in Madagascar per scoprire dove si trovi Libertalia, una leggendaria colonia pirata fondata da tutti i maggiori capitani per riunire i loro tesori e convivere utopicamente in pace.

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy