Braccialetti Rossi 3: anticipazioni seconda puntata

Braccialetti rossi 3: un appuntamento imperdibile in prima serata su Rai Uno, già possimo anticiparvi cosa accadrà nella seconda puntata del 22 ottobre.

A partire da questa sera, domenica 16 Ottobre, tornerà in onda sulla rete ammiraglia della RAI, Braccialetti rossi 3, al posto del game show affari tuoi condotto da Flavio Insinna, per la gioia di tutti i fan della fiction che potranno vederla in prima serata. È una delle novità importanti di questa stagione, un appuntamento imperdibile per milioni di telespettatori che, inizierà alle 20:35 e finirà all’incirca alle 22:30, per consentire ai più giovani di vederlo senza fare troppo tardi la sera. La terza serie della fiction sarà di otto episodi che riprenderanno dove si era conclusa quella precedente.

È passato un mese da quando Leo (Carmine Buschini) e Cris, (Aurora Ruffino) sono scappati insieme sull’isola ma le condizioni di salute di Leo lo costringono a tornare in ospedale per sconfiggere nuovamente il cancro. Una lotta che si preannuncia molto dura per il giovane ragazzo. Qui troverà gli altri braccialetti rossi, come Vale, (Brando Pacitto), Flam (Cloe Romagnoli), Nina (Denise Tantucci) e Tony (Pio Piscicelli). Nel cast entreranno a far parte anche Luca Ward e Francesca Chillemi, mentre tornerà Carlotta Natoli nei panni della dottoressa Lisandri e Andrea Tidona come dottor Alfredi. Le anticipazioni sulla trama rivelano che Leo deciderà di indagare sull’uomo misterioso che ha trovato vicino alla bara di sua mamma. Ci sarà un vero colpo di scena che riguarderà Leo? Novità anche per Cris: la ragazza potrebbe scoprire di essere incinta di Leo. Infatti girano foto scattate sul set in cui Cris tiene in braccio un bimbo di pochi mesi…

anticipazioni-braccialetti-rossi-3-i-dettagli_505099

Carlo Degli Esposti, il produttore che ha portato nella tv italiana il format spagnolo, dice che “Braccialetti rossi aiuta i ragazzi a superare l’angoscia della malattia” e “Li salva dal bullismo, che è un modo sbagliato di vincere la paura, perché la trasforma in razzismo verso i più deboli” Parlare del dolore è sempre molto complicato, soprattutto di quello che colpisce i più giovani ma, la fiction Braccialetti rossi è riuscita in questa impresa.

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy