Spider-Man: Homecoming, già in cantiere un sequel

Il sequel di Spider-Man, nonostante siano appena terminate le riprese di Spider-man: Homecoming potrebbe essere già in fase di sviluppo. Noi, appassionati di cinefumetti, speriamo proprio di sì

Le riprese di Spider-man: Homecoming sono appena terminate ma già si discute del sequel. Considerando la pianificazione sempre molto anticipata dei Marvel Studios non c’è davvero da stupirsi. Tom Holland, il protagonista di Spider-man: homecoming in un’intervista con WWD ha detto “non posso parlarvi del mio prossimo progetto, ma abbiamo appena finito Spyder-Man e stiamo discutendo del secondo film, di chi sarà il villain e di quale direzione prenderemo”.

L’attore ha anche parlato con Variety della possibilità di comparire nei nuovi film degli Avangers. È ancora tutto da chiarire ma sicuramente verrà trovato un accordo. Comunque è quasi certo che Spyder-Man parteciperà alla battaglia contro Thanos nei prossimi Avengers. Holland ha parlato anche degli stunt, dicendo che ne ha interpretati il maggior numero possibile, ma che ci sono alcune cose che legalmente non poteva fare, allora è stato supportato da controfigure di grande talento durante tutto il film. L’attore ha anche detto che ogni volta che c’era uno stunt in cui non si sentiva a suo agio, “loro intervenivano mostrandomi come fare ed assistendomi fino alla fine della scena pericolosa”.

kelar-syuting-spider-man-homecoming-mas-b68f1e

I Marvel Studios e la Sony Pictures hanno scelto Tom Holland per interpretare il nuovo Spyder Man mentre Jon Watts è il regista di Spider-Man: homecoming. Zia May sarà l’attrice Luisa Tomei mentre Zendaia Coleman interpreterà Michelle-Mary Jane. Nel cast anche Laura Harrier, Tony Revolori, Robert Downey Jr, Michael Keaton, Michael Barbieri, Kenneth Choi, Donald Glover, Logan Marshall-Grenn, Michael Chernus, Martin Starr, Isabella Amara e molti altri. Quando si parla di cinecomic generalmente i sequel vengono programmati quasi subito, ma questa scelta non si rivela sempre vincente, come ad esempio, in Fantastic Four o nel sequel di Lanterna Verde, programmati entrambi con troppo anticipo e che si rivelarono dei flop. Certo è che il sequel di Spider-man non si vedrà prima di un paio d’anni.

Photo credits Facebook

Impostazioni privacy