Game of Thrones 7: Emilia Clarke e il cast commentano la scena hot del gran finale e le sue conseguenze

Nel finale della settima stagione di Il Trono di Spade, Daenerys e Jon Snow si sono lasciati travolgere dalla passione. Ecco come il cast ha commentato l’avvenimento e quali saranno, sempre secondo gli attori, le conseguenze di questa nuova unione tra inconsapevoli consanguinei.

Il finale della stagione 7 di Game of Thrones ha scioccato gli spettatori e non solo per il fatto che la barriera del nord è stata distrutta una volta e per tutte ma anche, e soprattutto, in quanto Daenerys e Jon Snow si sono lasciati travolgere dalla passione proprio mentre la voce narrante di Bran raccontava che i due sono membri della stessa famiglia in quanto Jon Snow altri non è Aegon Targaryen, figlio di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, quindi nipote di Dany.

Ma cosa pensano di questa carnale unione i membri del cast de Il Trono di Spade? Secondo l’interprete di Tyron, il cui personaggio è sembrato essere sconvolto anche nello show dall’accaduto, “è pericoloso per tutti quelli che sono coinvolti” afferma Peter Dinklage  “adesso a loro sembra una cosa buona ma poi non lo sarà affatto. C’è una lunga lista di storie d’amore finite male in Game of Thrones.”

Secondo Kit Harington, volto di Jon Snow, era ovvio e “inevitabile che Jon e Daenerys finissero a letto insieme, entrambi sanno che è sbagliato e che causerà dei problemi”. E, infine, Emilia Clarke dall’alto della sua sincerità da Madre dei Draghi ha ammesso: “recitare quella scena è stato davvero strano. Non so come affronteranno quello che sono l’uno per l’altra… credo che potrebbero restare disgustati”.

Photo Credits: HBO

Impostazioni privacy