Luca Zingaretti, perchè ha lasciato Montalbano: i motivi dell’addio

Luca Zingaretti abbandona il set di Montalbano: i motivi dell’addio alla serie tv sono sostenuti anche dalla sua agente.

Luca Zingaretti, l’iconico volto del Commissario Montalbano, ha detto addio al personaggio che ha interpretato con maestria per più di vent’anni. I fan della serie non possono fare altro che dispiacersi per questa notizia, ma purtroppo niente e nessuno riuscirà a far cambiare idea all’attore.

La serie TV basata sull’amatissimo commissario continua a riscuotere un grande successo di pubblico ad ogni replica, e in queste settimane, le puntate de “Il giovane Montalbano”, spin-off tratto dai romanzi di Andrea Camilleri, sono in onda per incantare gli spettatori.

Luca Zingaretti abbandona Montalbano, la sua agente spiega il motivo della scelta

L’intensa carriera di Zingaretti, il suo contributo alla serie e il suo impegno nella scrittura e nella creazione delle sceneggiature hanno reso Montalbano un personaggio che ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama televisivo.

Luca Zingaretti
Luca Zingaretti nei panni di Montalbano (Ansa.it, Velvet Cinema)

La notizia della chiusura della serie è stata svelata attraverso le pagine del settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni” da Moira Mazzantini, agente dell’attore. Questa decisione, tanto attesa quanto difficile, è stata spiegata con la ragione di un ciclo che giunge al termine: “Sono passati più di vent’anni dal primo episodio e in questo tempo sono morti lo scrittore, il regista e l’autore principale”, ha dichiarato Mazzantini. Ha poi aggiunto, con profondo rispetto per l’attore: “Non puoi fare Montalbano per tutta la vita”. Il legame tra l’attore e la sua agente è palpabile: Moira lo chiama affettuosamente “Lucone” e ha svelato un lato affettuoso di Zingaretti, definendolo “buonissimo” e un autentico “family man” che ama profondamente la moglie e i figli.

Sarà la fine di un’era televisiva

Non solo Montalbano, Mazzantini ha condiviso anche retroscena su altri attori da lei rappresentati. Tra di essi, Marco Giallini, protagonista della serie “Rocco Schiavone”, è emerso come un’anima pura, apparentemente burbero ma in realtà un vero tenerone. Moira Mazzantini ha scherzato sulla gelosia di Giallini, rivelando che il suo assistito spesso la prende in giro con battute su Andrea Mastrandrea. Tuttavia, Mazzantini ha rivelato che Giallini è un attore dal grande cuore che non riesce a dire no alle offerte più stravaganti, e in questi casi, è lei a proteggerlo e a “prendersi le colpe”.

Luca Zingaretti
Luca Zingaretti (Ansa.it, Velvet Cinema)

La chiusura della serie “Il commissario Montalbano” segna la fine di un’era televisiva, ma il ricordo di Luca Zingaretti nel ruolo del famoso commissario resterà vivo nei cuori dei fan. La sua dedizione e il suo talento hanno reso Montalbano un’icona senza tempo, e mentre questa avventura giunge al termine, l’eredità di Zingaretti continuerà a ispirare e affascinare gli spettatori di tutto il mondo.

Impostazioni privacy