Una mamma per amica: 5 cose che non sai sulla serie

Una mamma per amica è una serie televisiva cult degli anni 2000 e per gli amanti del telefilm ecco 5 curiosità che nessuno sapeva

Una mamma per amica (Gilmore Girls) è stata una serie tv che ha riscosso grande successo in tutto il mondo grazie ai temi di forte attualità (le relazioni familiari, l’amicizia, l’amore, il passaggio dall’adolescenza all’età adulta), sempre trattati con un humor mai banale e dialoghi intelligenti.

Il telefilm è stato trasmesso per la prima volta nel 2000 ed è composto da sette stagioni andate in onda fino al 2016. Come la maggior parte sapranno, le protagoniste sono Lorelai Gilmore e la figlia Lorelai, più conosciuta come “Rory”, che sono legate da un profondo rapporto di vera amicizia e sintonia.

Una mamma per amica, le curiosità da sapere sulla serie tv

Le vicende di Lorelai e Rory hanno appassionato un’intera generazione, ricevendo diversi premi e nomination. La serie infatti è stata inserita nella lista dei 100 migliori telefilm della rivista Time nel 2007. Attorno alle due protagoniste si svolge la vita della piccola cittadina di Stars Hollow con i suoi abitanti. Pochi sono a conoscenza di diverse curiosità riguardanti la serie e alcuni attori.

Innanzitutto il personaggio di Luke (Scott Patterson), nella serie un ristoratore dal carattere scorbutico, avrebbe dovuto inizialmente essere una donna, Daisy. I produttori, tuttavia, decisero che, dal momento che la componente femminile dello show era già massiccia, sarebbe stato un uomo. In futuro, sarebbe diventato un possibile interesse amoroso di Lorelai.

Una mamma per amica, quello che nessuno sapeva
Una mamma per amica, le curiosità spiazzanti sui protagonisti (@gilmoregirls) velvetcinema.it

Alexis Bledel, attrice che interpreta Rory, non aveva mai recitato prima di Gilmore Girls. Infatti Lauren Graham (Lorelai) nella prima stagione, cammina spesso con il braccio intorno ad Alexis per farla fermare sui segni posti a terra, per contrassegnare la posizione del suo personaggio. Inoltre non beve caffè e le sue tazze erano sempre riempite da Coca Cola.

Caratteristica principale della serie sono i dialoghi velocissimi. Infatti di solito, il copione di un episodio in una serie è di 45-50 pagine. Quelli di Gilmore Girls erano di 75-80 pagine e gli attori dovevano esercitarsi a parlare velocemente per far entrare tutte le battute in 40 minuti di episodio.

Pochi sanno che Chris Pine, celebre attore, fu quasi scelto per il ruolo di padre di Rory, ma poi alla fine gli venne favorito David Sutcliffe. Inoltre Stars Hollow, cittadina fittizia in cui è ambientata la serie, è ispirata alla splendida Washington Depot, una città del Connecticut molto cara alla produttrice Amy Palladino.

Impostazioni privacy