100 years, il film che nessuno potrà vedere: il motivo è incredibile

“100 Years” è la geniale trovare di uno dei registi più famosi del panorama cinematografico attuale. In pochi, però, potranno vederlo.

Gli appassionati di cinema sono abituati a lunghe pause e interruzioni tra un film e l’altro. I fan di Avatar, per esempio hanno dovuto affrontare un’attesa di ben 13 anni prima di tornare nel mondo di Pandora. Esiste però un film che mira a battere qualsiasi record: 100 Years”, la cui première è programmata per il 18 novembre 2115.

Si tratta di un film di fantascienza girato nel 2015 da Robert Rodriguez, che arriverà nei cinema 100 anni dopo la sua realizzazione.

L’attesa è spesso una parte importante dell’esperienza per un cinefilo. Chiunque abbia atteso con trepidazione l’uscita di un film sa cosa si prova quando quella data si avvicina e quando finalmente ci si siede al cinema e si aspetta che le luci si spengano.

A volte, però, l’attesa è pesante. E in questo caso c’è una verità ancora più triste: la maggior parte di noi non vedrà mai questo film, visto che è altamente improbabile riuscire a sopravvivere fino a quella data per chiunque sia nato nei primi anni 2000.

“100 Years” è un elogio alla perfezione dell’arte

“100 Years” è nato dalla collaborazione di Rodríguez con il marchio di Cognac Louis XIII di Rémy Martin. Il film e la sua programmazione di uscita sono entrambi ispirati al lungo processo di creazione di una bottiglia di Louis XIII, un’impresa che dura davvero 100 anni.

Anche se il pubblico e i fan hanno ricevuto informazioni sull’ispirazione dietro al progetto da Rodriguez, la trama del film è tenuta strettamente segreta. Solo alcuni brevi dettagli sono stati rivelati nei tre teaser, che non mostrano praticamente nulla.

il film 100 years uscirà tra poco meno di 100 anni
“100 Years” verrà proiettato nei cinema del futuro, che disporranno di tecnologie che oggi non possiamo neanche immaginare – velvetcinema.it

Il film ha come protagonista John Malkovich, che ne ha anche scritto la sceneggiatura. L’antagonista principale è l’attore cileno Marko Zaror (John Wick: Capitolo 4), e la protagonista femminile è l’attrice taiwanese Shuya Chang (Snakehead, Crouching Tiger, Hidden Dragon).

Dato che nessuno dei membri del cast o della troupe sarà in vita al momento del rilascio, la versione fisica del film deve essere accuratamente conservata. Attualmente, l’unica copia del film è conservata dietro un vetro antiproiettile in una cassaforte hi-tech. La teca si aprirà automaticamente il 18 novembre 2115, come da comunicato stampa ufficiale. Fino al grande giorno, sarà conservato in una cantina nella cittadina francese di Cognac.

L’idea di realizzare un film che non verrà rilasciato fino a un secolo dopo non è la mossa più pratica dal punto di vista finanziario, ma il regista ha già dichiarato che non è una questione di soldi: si tratta di onorare l’arte alla perfezione, anche se ciò significa tenerla chiusa a chiave per 100 anni.

Impostazioni privacy