Gli ultimi saranno ultimi, stasera su Rai 2: quanta concorrenza

Gli ultimi saranno ultimi va in onda stasera su Rai 2 a partire dalle 21.20. Il film se la dovrà vedere con una concorrenza agguerrita per quanto riguarda la programmazione.

Il primo e più alto ostacolo arriva proprio dalla tv di Stato visto che su Rai 1 andrà in onda la gara Ucraina Italia di calcio valida per le qualificazioni a Euro 2024.

Su Rai 3 invece sarà il momento del programma di inchiesta, Indovina chi viene a cena. Prima tv invece su Rai 4 con il film Gunpowder milkshake che potrebbe attirare l’attenzione dei più giovani. Mediaset non si tira indietro di fronte alla sfida e trasmette in prima serata su Canale 5 una nuova puntata del Grande Fratello con alla guida Alfonso Signorini più agguerrito che mai.

Su Rete 4 potremo seguire il programma di approfondimento Quarta Repubblica condotto da Nicola Porro mentre su Italia 1 spazio ai giovani con un cult intramontabile come Richie Rich Il più ricco del mondo. Sono tanti i grandi film che saranno trasmessi in prima serata da Il colore viola su Iris a Barquero su Rai Movie fino a Il vigile con Alberto Sordi trasmesso da Cine34. C’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Gli ultimi saranno ultimi, il film di Max Bruno

Gli ultimi saranno ultimi è un film di Max Bruno del 2015 con nel cast due attori di altissimo livello come Alessandro Gassmann e Paola Cortellesi. Ci sono anche altri personaggi noti come Stefano Fresi, Fabrizio Bentivoglio e molti altri ancora per un film che fa divertire ma fa riflettere come solo la commedia all’italiana riesce a regalare al suo pubblico. Al centro della storia del film c’è una donna molto semplice, Luciana, che sogna di vivere col marito una storia d’amore normale. Quando rimane incinta però tutto il mondo sembra girarle contro.

Gli ultimi saranno ultimi film
Gli ultimi saranno ultimi, il film di Max Bruno (VelvetCinema.it)

Le riprese del film sono partite il 18 maggio del 2015 e sono terminate il 19 luglio, per due mesi intensi di lavoro. Il tutto si è svolto a Nepi in provincia di Viterbo, a Ronciglione e sul lago di Bracciano tra location suggestive e piene di storia. Il film ha ricevuto tre nomination ai David di Donatello, due ai Nastri d’argento e una al Ciak D’oro senza però riuscire a vincere nessuno di questi premi. Nonostante questo la critica ha dimostrato di apprezzare molto questo lavoro che arriva al pubblico in maniera semplice e diretta con degli spunti di riflessione che sono veramente molto forti e interessanti.

Impostazioni privacy