Massimo Lopez, cane-papà in Mr Peabody e Sherman

mr peabody 1

Un beagle scienziato, premio Nobel e chef provetto, con l’intelligenza di Einstein, l’umorismo di Oscar Wilde, l’audacia di Indiana Jones, la brillantezza di Sherlock Holmes, l’aplomb di James Bond è in arrivo al cinema. Si tratta di Mr Peabody, personaggio doppiato da Massimo Lopez nel nuovo film della Dreamworks “Mr Peabody e Sherman” di Rob Minkoff. Il film in 3D, nelle sale italiane il prossimo 13 marzo e ditribuito da 20th Century Fox, si ispira ai personaggi creati alla fine degli anni ’50 da Ted Key per la serie di cartoni animati Rocky e Bullwinkle.

Mr Peabody è un cane geniale, inventore, scienziato, premio nobel che un giorno decide di adottare un bambino di nome Sherman, diventando così il primo cane ad adottare un uomo. Grazie alla sua geniale macchina del tempo chiamata “tornindietro”, Mr Peabody e Sherman viaggiano indietro nel tempo, incontrando e interagendo con alcuni dei più importanti personaggi della storia.

Si potrebbe pensare sia la solita storia di un bambino e della sua amicizia con un cagnolino, invece qui rivoltiamo le carte, il cane, Mr Peabody è il papà adottivo del piccolo Sherman“, ha spiegato Lopez. “Il film propone una storia per tutti i gusti, tra le righe si affronta anche il tema dell’abbattimento dei pregiudizi sulla diversità, ma è soprattutto una bella e divertente avventura e c’è un aspetto didattico“. “Nei loro viaggi indietro nel tempo i due protagonisti del film andranno dall’antico Egitto alla guerra di Troia, dal Rinascimento di Leonardo alla Rivoluzione Francese, in questo modo certi episodi storici restano più in testa ai bambini e i grandi li ripassano“, ha sottolineato Lopez, che non è alla prima esperienza nel doppiaggio di personaggi dei cartoni animati.

La carriera di Massimo Lopez è iniziata proprio doppiando il cartone animato di Sampei, poi nel doppiaggio di Supercar Gattinger ha conosciuto Anna Marchesini. È stato scelto come nuova voce di Homer Simpson e sulla differenza tra il doppiare un cartone e il doppiare un film ha detto: “È lo stesso, anzi a volte per l’animazione si fa un lavoro più complesso nell’adeguarsi al modello originale“. E dopo Mr Peabody cosa ci sarà nel futuro di Lopez? L’attore sbilanciandosi all’Ansa svela: “Potrei anche tornare il tv, sono in trattative per un programma e per una fiction“.

Foto by Facebook