La felicità è un sistema complesso: Valerio Mastandrea è diretto da Gianni Zanasi

Sono cominciate qualche giorno fa, per l’esattezza venerdì 13 giugno (con buona pace di qualsiasi superstizione), le riprese de La felicità è un sistema complesso, il nuovo film di Gianni Zanasi (Non pensarci) che vede protagonista Valerio Mastandrea insieme a Giuseppe Battiston; il cast è completato da Hadas Yaron (Coppa Volpi per La sposa promessa di Rama Bursht), Paolo Briguglia (I cento passi), Teco Celio e Maurizio Donadoni. Per la prima volta, inoltre, vedremo sul grande schermo Filippo De Carli e Chiara Martini.

Le sceneggiatura de La felicità è un sistema complesso porta la firma dello stesso Zanasi, che si è avvalso della collaborazione di Michele Pellegrini e Lorenzo Favella. La pellicola è prodotta da Rita Rognoni e Beppe Caschetto per Pupkin Production, Ibc Movie con Rai Cinema, con il contributo del MiBact e con il sostegno di Trentino Film Commission.

Le riprese dureranno in tutto otto settimane: due a Roma, due in Toscana presso lìhotel Grotta Giusti di Monsummano Terme (Pistoia), e altre quattro tra Trento e Riva del Garda. La vicenda raccontata ruota intorno a due adolescenti che, dopo la morte dei genitori, ereditano una grossa fetta delle azioni di un importante gruppo finanziario e decidono di mettersi contro il relativo Consiglio di amministrazione per impedire la dislocazione all’estero dell’azienda stessa.

Non è la prima volta che Zanasi (classe 1965) e Mastandrea (classe 1972) lavorano insieme: hanno già collaborato proprio per Non pensarci, presentato nel 2007 fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia.

Foto Claudio Bernardi/LaPresse

Impostazioni privacy