The Interview, film più scaricato: record d’incassi

The Interview: Questo film è diventato davvero un caso. Un caso mondiale. Non solo, con ogni probabilità, è la causa dell’attacco ad opera degli hacker contro la Sony – su incarico dei nordcoreani – per quanto, dopo una lunga diatriba e una serie infinita di dubbi, è finalmente approdato nelle sale cinematografiche e nel solo giorno di Natale ha incassato un milione di dollari. Ma non finisce qua. Perché la pellicola satirica interpretata dalla coppia Seth Rogen-James Franco è anche il titolo del colosso giapponese più scaricato di sempre. Parliamo di 2 milioni di volte, per l’esattezza e per il momento. Per un totale di circa 15 miliardi di dollari, signori e signori. Per il momento, lo ribadiamo.

The Interview si scarica tramite YouTube, iTunes, Google Play, Xbox, Sony; il costo è pari a 15 dollari (6 per chi desidera solo noleggiarlo) ma in alcuni Paesi l’operazione non è ancora possibile. In Italia, per esempio, occorre cambiare i DNS ovvero utilizzare quelli internazionali al posto di quelli nostrani. In alternativa si può scaricare il browser Comodo Dragon, che di default si serve degli stessi. Da far presente che il cambio delle impostazioni potrebbe risultare inefficace per via dei successivi controlli sulla nazionalità della carta di credito del richiedente. In ogni caso, fra poche settimane tutto dovrebbe essere risolto (cioè il film dovrebbe essere disponibile) anche per quanto riguarda lo Stivale e il resto d’Europa.

The Interview racconta un immaginario complotto finalizzato all’uccisione del leader nordcoreano Kim Jong-un e organizzato dalla Cia, che per tradurlo in realtà ingaggia un giornalista e conduttore americano (Franco) e di conseguenza anche il suo produttore (Rogen, pure regista insieme a Evan Goldberg). “I due accettano la missione – si legge nella sinossi ufficiale – diventando gli uomini meno qualificati di sempre ad assassinare – o intervistare – l’uomo più pericoloso della terra“.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy