Le tre rose di Eva 3: Sara e Matteo guidano una rivolta contro Camerana

Va in onda questa sera, alle 21.15 su Canale 5, la quinta puntata de Le tre rose di Eva 3 (qui il riassunto della quarta puntata) la fiction con Anna Safroncik e Roberto Farnesi. I piccoli proprietari di Villalba, guidati da Sara (Martina Pinto) e Matteo (Rocco Giusti), si ribellano per la prima volta ai soprusi di Ruggero Camerana (Luca Ward) e decidono di fondare un Consorzio.

L’energia e il coraggio di Sara per la difesa delle terre preoccupa molto Camerana, che decide così di chiedere ad Alessandro di consegnargli il raccolto di uva per ripagare i danni fatti da Matteo, arrabbiato per ciò che era successo a Elena (Licia Nunez), al suo vino migliore. Fino a quel momento non aveva voluto farlo per rispetto del legame di Alessandro con sua figlia Aurora (Anna Safroncik), ma adesso, dice, non può più farne a meno. Alessandro è costretto ad assecondarlo, ma poi si unisce alla rivolta e riesce a convincere il vescovo (Franco Castellano) a donare i vigneti del convento al Consorzio di cui ormai fa parte. Alessandro, però, deve anche occuparsi dei problemi che affliggono Aurora da quando Davide (Andrea Pittorino), il bambino che hanno in affidamento, vive con loro a Pietrarossa. In casa iniziano ad avvenire episodi strani e Aurora sente che le sta capitando qualcosa a cui non sa dare un nome.

Gli incubi di Aurora sono all’ordine del giorno, e mettono a dura prova l’amore tra lei e Alessandro anche se, nonostante questo, lui continua a starle vicino. Nel frattempo, Edoardo (Luca Capuano) deve affrontare dei pericoli sempre crescenti che gli fanno capire che sia la sua vita che quella di Isabella (Sara Zanier) sono in pericolo. Dapprima viene rinchiuso in una bara e quasi seppellito vivo. Solo dopo il pericolo scampato, Isabella gli mostra una foto misteriosa ed Edoardo ne rimane sconvolto: la rivelazione, infatti, mette in discussione di nuovo la sua innocenza, potrebbe avere ucciso davvero? Le tensioni accumulate e i vari conflitti esplodono in un assalto finale contro Ruggero Camerana: qualcuno gli spara e lo colpisce.

Foto Reti in Rete

Impostazioni privacy