Felt: Jason Bateman e Diane Lane si uniscono a Liam Neeson per il film sul Watergate

Jason Bateman e Diane Lane sono entrati nel cast di Felt, il nuovo thriller politico che ripercorre uno dei più grandi scandali americani scoppiato nel 1972, quello del Watergate. Gli attori si aggiungono quindi al protagonista Liam Neeson che interpreterà l’agente dell’Fbi Mark Felt (da cui prende il nome la pellicola). Il film è prodotto da MadRiver Pictures, con l’aiuto di Scott Free Productions, Playtone e Cara Films. Ridley Scott, Gary Goetzman, Tom Hanks, Giannina Scott, Marc Butan, Christopher Woodrow e Jay Roach. La regia e la sceneggiatura invece sono di Peter Landesman.

Come ricorderete, lo scandalo Watergate scoppiò per alcune intercettazioni effettuate dal Comitato Nazionale Democratico, ad opera di uomini legati al Partito Repubblicano e ha portato successivamente alle dimissioni dell’allora Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon. Gola Profonda era il nome in codice di un agente del Fbi che era il vero informatore dello scandalo e la sua vera identità fu svelata solamente nel 2005, dopo oltre 30 anni di speculazioni e illazioni. Infatti, per sua stessa ammissione, Gola Profonda era proprio di Mark Felt. L’uomo morì 3 anni dopo la sua dichiarazione, il 18 dicembre del 2008 a causa di un attacco cardiaco a Santa Monica, in California: aveva 95 anni.

Secondo quanto dichiarato se Felt avrà il volto di Liam Neeson, Jason Bateman sarà Charlie Bates, collega dell’Fbi, colui che scoprirà la vera identità dell’informatore, ma vivrà un forte conflitto non sapendo se distruggere o proteggere il suo mentore. Diane Lane sarà invece la moglie di Mark Felt. Le riprese del film inizieranno a marzo 2016. Questa sarà la seconda collaborazione per lo scrittore e regista Peter Landesman con Giannina Scott e Ridley Scott, dopo Concussion, il dramma sportivo interpretato da Will Smith, che la Sony rilascerà in patria il giorno di Natale (qui il nuovo trailer di Concussion).

Foto by Facebook

Impostazioni privacy