Toto’ lo sciupafemmine, tutte le donne del Principe della risata

Toto’, il Principe della risata, è stato un grande sciupafemmine, ecco quali sono state tutte le donne della sua vita. 

Toto’ è un personaggio iconico, una maschera tra le più famose del mondo. Grazie alle sue gesta, alle sue battute e al suo tempismo comico in tanti lo adorano ancora oggi e non possono fare a meno di rivedere le sue pellicole.

Oltre alla recitazione, Toto’ amava le donne. Sono state tantissime le amanti dell’attore, di qualsiasi ceto sociale. Non a caso, anche nei suoi film Antonio De Curtis si mostrava un “latin lover” o meglio, uno sciupafemmine. Ecco quali sono state le relazioni che il Principe della risata ha avuto nel corso della sua vita.

Toto’ e le donne, un amore sconfinato: tutte le relazioni dell’attore

Toto’ adorava le donne. In un’occasione, il celebre attore partenopeo dichiarò: “La donna è la cosa più bella del mondo. Meno male che nostro Signore, per crearla, tolse una costola ad Adamo. Meglio una costola maschile in meno e una femmina in più”. Sul set e nella vita reale Totò era circondato da belle donne e tante erano le fan che lo volevano come compagno al proprio fianco.

Toto', tutte le donne del grande attore e comico
Toto’, tutte le donne della sua vita – Foto: ANSA (VelvetCinema.it)

Ma quali sono state le donne che hanno fatto parte della vita dell’attore? La prima, indimenticabile per Toto’ è stata Liliana Paduano, una “sciantosa” che fece breccia nel cuore del noto comico e teatrante. L’amore che Totò provava per la Paduano era profondo e vasto, addirittura morboso, tant’è che arrivò a chiedere il suo abbandono dalle scene. Liliana comunque amava troppo esibirsi e fu tormentata dai suoi sentimenti per il Principe della risata, arrivando a suicidarsi. Quando venne ritrovato il suo corpo, al suo fianco c’era una lettera da far leggere a Toto’. L’attore non la dimenticò mai e chiamò la sua figlia Liliana in onore dell’amore che provava.

La prima moglie di Totò comunque fu Diana Bandini Rogliani. Diverse volte la donna dovette scoprire le relazioni truffaldine che l’attore aveva con le sue ammiratrici, come quando rivelò la tresca tra il marito e Silvana Pampanini, altra starlette molto ricercata all’epoca. A causa di questa relazione, Diana e la figlia Liliana lasciarono Totò e il commediante accusò la Pampanini di quest’evento, dedicandogli la canzone “Malafemmena“. Tuttavia, in seguito Toto’ riuscì a farsi perdonare dalla moglie anche dopo il suo divorzio, tant’è vero che Diana Bandini Rogliani, di 18 anni più giovane, lo amò fino alla morte.

Infine, nella vita di Toto’ c’è stata anche Franca Faldini, sua seconda moglie. L’attore e la Faldini convolarono a nozze nel 1952 e ufficialmente la donna è stata sua moglie fino alla sua morte nel 1967.

Impostazioni privacy