Flavio Parenti a Udine per “The space between”: riprese iniziate

Il set è ormai diventato la seconda casa di Flavio Parenti. Cambiano i luoghi, i progetti, resta lì. Mosso e guidato dal suo grande amore, la recitazione, che ha contorni sempre più definiti. Soltanto fino a poco tempo fa, Flavio era annoverato fra i più interessanti volti emergenti del panorama artistico nostrano. Adesso è emerso, anche se la strada da percorrere è ancora lunga e lui lo sa, grazie a un’umiltà che si spera non perda mai. Comunque. Dopo qualche giorno di pausa, successivo alla sua inedita quanto originale esperienza americana, Parenti è di nuovo al lavoro. In quel di Udine, stavolta.

Sono infatti cominciate ieri, 8 maggio, le riprese di The space between, nuovo film della regista italo-australiana Ruth Borgobello che verrà girato interamente nella città friulana. Flavio è co-protagonista insieme a Maeve Dermody, australiana, parecchio conosciuta nel suo Paese ma poco nota in Italia. I due attori sono stati avvistati col resto della troupe in diverse parti dal centro, da via Portanuova a via Pracchiuso.

Parenti veste i panni di Marco, ex chef 35enne in crisi: il lavoro in fabbrica gli sta parecchio stretto e l’amore vero lo spaventa, dunque si rifugia in semplici storie senza futuro. Una sera, durante una black dinner organizzata insieme al suo migliore amico Claudio, Marco conosce Audrey, giovane ristoratrice australiana che dopo aver apprezzato le sue doti culinarie gli offre un lavoro proprio in Australia. Marco non ha la forza e l’entusiasmo necessari per buttarsi in quest’avventura e dunque rifiuta.

Però poi accade una cosa: Claudio muore. Tutto sembra precipitare fino a quando entra in scena Olivia, esuberante e affascinante straniera di passaggio a Udine. Anche lei è australiana. Possibile si tratti soltanto di una coincidenza o c’è dell’altro in ballo?

Foto by Twitter

Impostazioni privacy