1997: Fuga da New York, remake: candidati Tom Hardy, Jason Statham e Chris Hemsworth

Non ha certo bisogno di presentazioni il film 1997: Fuga da New York, uscito nelle sale nel 1981 e divenuto in breve tempo un cult della fantascienza post apocalittica. E non deve sorprendere che, in un momento dove vanno di gran moda i remake, la 20th Century Fox abbia voluto ridar vita anche a questa pellicola. A dirigere l’originale ci ha pensato il regista John Carpenter, mentre nei panni del protagonista Jena Plissken è stato scelto Kurt Russell, divenuto poi attore feticcio del regista che lo ha voluto anche nell’horror La cosa e nel fantastico Grosso guaio a Chinatown (altra pellicola di culto che sta per avere un reboot). La nuova sceneggiatura sarà firmata da Neil Cross, autore della pluripremiata serie Luther, mentre per il ruolo principale i primi tre candidati sono Tom Hardy, Jason Statham e Chris Hemsworth.

Non è ancora chiara l’attinenza effettiva che ci sarà tra il remake e la pellicola originale, ma John Carpenter è fortemente coinvolto nel progetto e questo è senza dubbio la migliore garanzia di qualità, come lo sono tutti e tre i possibili interpreti. Il più probabile dovrebbe essere Tom Hardy, il quale ha prestato il volto a un antieroe simile in Mad Max: Fury Road, altro film post apocalittico nato da un cult anni Ottanta, e soprattutto è più libero da impegni cinematografici nei prossimi anni. Anche Jason Statham ha dato prova di poter essere un perfetto Jena (nell’originale Snake) con il film Death Race, ma bisogna tener conto che prossimamente sarà sul set di Fast & Furious 8 e de I mercenari 4, oltre al progetto per il piccolo schermo Viva La Madness. Meno probabile che la scelta ricada su Chris Hemsworth, che tornerà a vestire i panni del dio del tuono targato Marvel in Thor: Ragnarok, nelle sale nel 2018, e nel kolossal in due parti Avengers: Infinity War (anche se non è chiaro se comparirà in uno o in tutte e due i film).

Per chi non si ricordasse la trama del film d’inizio anni Ottanta, ecco un breve riassunto: nel 1997 l’intera isola di Manhattan è stata trasformata in un carcere di massima sicurezza. Quando il Presidente viene preso in ostaggio sull’atollo, al Governo non resta che assoldare un rinnegato e inviarlo lì per recuperare il politico. Nel 1996 Carpenter e Russell tornarono a collaborare per realizzare Fuga da Los Angeles, una sorta di sequel della pellicola che però non ha avuto la stessa fortuna. Vedremo se questo remake invece riuscirà a convincere gli spettatori.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy