Le nozze di Laura, Pupi Avati torna in tv con un film ispirato al Vangelo

Pupi Avati torna in tv con un film ispirato al Vangelo, Le nozze di Laura, che verrà trasmesso da Rai Uno il sette dicembre, in prima serata. Tratto dalla storia del matrimonio di Cana, dove Gesù compie il suo primo miracolo, tra gli attori del cast sono presenti Lina Sastri e Neri Marcorè. La storia racconta la dura vita dei braccianti calabresi, costretti spesso a vivere nella miseria e a essere sfruttati dai datori di lavoro.

Laura è la figlia del padrone di un agrumeto; per cercare di trovare fortuna e sopratutto un marito, il padre decide di farla trasferire a Roma. Qui la ragazza una notte entra per caso in una lavanderia e ha un incontro amoroso con uno sconosciuto. L’uomo il giorno dopo sparisce nel nulla, lasciando Laura sola e in attesa di un bambino. Per il padre è un duro colpo e per punire la figlia la manda a lavorare nel suo agrumeto come bracciante. La ragazza durante il lavoro conosce un giovane principe del Ciad, scappato dal suo paese e destinato a una vita di profonda miseria. I due si innamorano e sono determinati a sposarsi.

Nozze miracolose proprio come nel racconto del Vangelo che avvicinano due culture diverse, unite dall’amore. Molte scene del film sono state girate nel maestoso Castello di Federico II e in altri posti suggestivi della nostra penisola come, il borgo sull’Alto Jonio Cosentino. La trama del film è moderna e piena di collegamenti con la cultura contemporanea, ricca di contraddizioni e sempre alla ricerca di nuovi metodi per far convivere culture diverse. L’amore è il protagonista assoluto del film, capace di superare ogni tipo di ostacolo. Ancora una volta Pupi Avati dimostra il suo interesse e la sua bravura nel raccontare storie con profondi legami nella vita di tutti i giorni.

Foto by Facebook

Categorie TV
Impostazioni privacy