“Wet hot american summer: first day of camp”, Bradley Cooper nel trailer della serie Netflix

Nel 2001 uscì nelle sale cinematografiche la commedia Wet Hot American Summer, scritta e diretta da David Wain, e in breve divenne un piccolo cult del genere demenziale, soprattutto grazie a un cast stellare che comprendeva, tra gli altri, Bradley Cooper (che sta vivendo un periodo d’oro anche grazie alla ritrovata serentià sentimentale al fianco di Irina Shayk), Elizabeth Banks (a dicembre tra i protagonisti di Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2, qui il trailer) e Paul Rudd (prossimamente nei cinema con il film della Marvel Ant-Man, che ha avuto riscontri molto positivi). Un anno fa si era cominciato a parlare di un prequel, ma il progetto era rimasto nel limbo delle produzioni incompiute. Poi l’emittente più discussa del momento, la Netflix, ha preso la palla al balzo e si è fatta carico di realizzare una miniserie, riprendendo l’idea di raccontare gli eventi, anzi le disavventure, precedenti a quelle raccontate nella pellicola.

I protagonisti del film originale non si sono fatti pregare e hanno accettato di buon grado d far parte di questo progetto per il piccolo schermo che pareva irrealizzabile e ora, a distanza di pochi mesi dall’annuncio, Wet hot american summer: first day of camp è una realtà con tanto di (esilarante) trailer e poster ufficiale che riunisce tutto il nutrito cast (oltre ai tre attori già citati ricordiamo Christopher Meloni, H. Jon Benjamin, Michael Ian Black, Janeane Garofalo, Nina Hellman, Zak Orth, Amy Poehler, Marisa Ryan, Molly Shannon e Michael Showalter). Del quale tra l’altro sono entrati a far parte per l’occasione anche Jordan Peele, Kristen Wiig e Jon Hamm.

"Wet hot american summer: first day of camp", Bradley Cooper nel trailer della serie Netflix

Gli otto episodi di mezz’ora verranno rilasciati in contemporanea su Netflix il prossimo 31 luglio e descrivono il primo giorno di campo estivo di un gruppo di improbabili personaggi nel lontano 1981. Come l’omonimo film uscito quattordici anni fa, vengono prese di mira le commedie adolescenziali degli anni Settanta e Ottanta, con tutti i luoghi comuni e le particolarità che hanno reso indimenticabili quei due decenni. Per vederla in Italia dovremo aspettare ottobre, con l’atteso arrivo del servizio di video in streaming (leggi l’articolo su Velvet Cinema).

Categorie TV
Impostazioni privacy