Teen Wolf 5×08: nuovi interrogativi in attesa del finale di metà stagione

Il telefilm di Mtv Teen Wolf continua ad appassionare i telespettatori di tutto il mondo che si arrovellano alla ricerca di risposte alle molte domande rimaste ancora insolute. Ed è questo proprio uno dei punti di forza dello show che arrivato alla quinta stagione riesce a tenere ancora col fiato sospeso gli appassionati, nonostante la delusione sempre viva per gli attori che hanno intrapreso altre strade. Leggendo i commenti su Twitter il personaggio che manca di più è senza dubbio quello interpretato da Tyler Hoechlin, ovvero il licantropo Derek Hale, anche se è bastata la comparsa di un kanima per rimpiangere anche Colton Haynes. Le speranze di rivederlo nella serie, però, sono ridotte al lumicino, ma non sono completamente spente. Merito (o colpa) dello stesso attore che prima ha dichiarato “la mia strada in Teen Wolf si è conclusa“, per poi affermare “ma non si sa mai in futuro“.

Rivederlo in azione o meno è solo uno dei molti interrogativi, ma quelli più incombenti riguardano la trama e i personaggi rimasti in gioco in questa appassionante quinta stagione. Giunti all’ottava puntata, i protagonisti sono ancora ben lontani dal risolvere il mistero legato ai Dottori del terrore e ai loro folli esperimenti, ma non potrebbe essere diversamente visto che i villain torneranno a tormentare gli incubi anche nella seconda parte della stagione, prevista per il prossimo gennaio. Negli ultimi due episodi di questa prima metà ciclo si dovrebbe scoprire invece la vera natura di Parrish e il motivo per cui porta i corpi senza vita nei pressi del grande albero dello spirito. In molti hanno ipotizzato che il poliziotto sia una Fenice, ma è ancora da svelare cosa accadrà ai cadaveri e se sarà in qualche modo legato ai Dottori del terrore.

Teen Wolf 5x08: nuovi interrogativi in attesa del finale di metà stagione

L’ultimo mistero è quello del nome di Stles (Dylan O’Brien). Sembrerebbe un interrogativo futile, ma conoscendo gli autori di sicuro non è lasciato al caso e sarà in qualche modo legato al personaggio e ai suoi possibili poteri. Nella prima stagione si vedeva solo il finale “enim”, mentre in questa ottava puntata viene mostrato un cartellino in cui compare l’iniziale “M”. E via alle teorie, tenendo conto che le origini della famiglia Stilinski sono polacche. L’ipotesi migliore è Meonenim, un nome biblico che ha diverse traduzioni. La prima è “osservatore del tempo“, ma potrebbe voler dire anche “stregone” o essere legata a un albero sacro che sorgeva bei pressi di Damasco. Solo una coincidenza? Tutta da gustare infine la prima apparizione della Lupa del Deserto (Marisol Nichols), la madre di Malia (Shelley Hennig), la quale sarà grande protagonista delle puntate a venire.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy